fbpx

Chiro

SHORTLIST
Chiro

Cosa facciamo?

Chiro è un nuovo concetto di arredamento, che, unendo tradizione e innovazione, vuole rispondere alle esigenze sorte con la diffusione dello smart-working, nella quale la CASA riveste un ruolo chiave.
La nostra visione si concretizza, in primis, creando un tavolo-scrivania, che abbiamo chiamato ChiroT. ChiroT è un tavolo innovativo, perché contiene al suo interno un intero spazio di lavoro, con monitor, pc e tastiera. Questo spazio può essere chiuso rapidamente, trasformando ChiroT in un tavolo da pranzo dal design ricercato.

Intervistando varie persone è emerso che i problemi lavorativi sorti durante il lockdown sono due:
1-Spazi ridotti
Le case attuali non sono progettate per garantire uno spazio di lavoro, perché pensate sul modello di lavoro al di fuori dell’abitazione. Tale situazione è superabile solo con una costosa ristrutturazione o con un trasloco. Il nostro obiettivo è quello di fornire una terza opzione, migliorando gli spazi esistenti attraverso l’arredamento;
2-Difficoltà a staccare dal lavoro
Le persone non riescono a dividere all’interno dell’abitazione il lavoro e la vita privata, poiché si ha sempre l’idea di essere in ufficio. Noi vogliamo dare la possibilità di “chiudere” la scrivania e pertanto di finire la giornata di lavoro.

Non ci fermiamo qui e stiamo costruendo ChiroT su due principi per noi fondamentali:
1-Design:
Le scrivanie attualmente sono disegnate per essere elementi asettici d’ufficio o per essere prodotti secondari, inserite in luoghi relegati della casa.
2-Sostenibilità
Crediamo nei manufatti concreti e duraturi. I nostri prodotti non hanno una data di scadenza, non sono legati a mode ma grazie alla semplicità e alle linee senza tempo si promettono di restare nelle nostre vite a lungo. Questo è permesso da materiali duraturi come ferro e legno lavorati nello stile degli artigiani locali, allo scopo di essere “indistruttibili”.

Chi siamo?

Siamo amici storici che si sono conosciuti con lo scoutismo, grazie al quale hanno fatto esperienze inusuali e creative.
Ora vogliamo rendere concreta una visione, unendo pensieri ed esperienze, sviluppate negli anni.
Gabriele Tagliavini (29): “less is more” diceva sempre un..”collega”, l’eleganza sta nella semplicità e questo è quello che lo guida come Architetto, la cura dei dettagli e la conoscenza tecnica le sue particolarità.
Matteo Carpi (28): impara prima a creare che a camminare, grazie alla passione trasmessa dal padre e dal nonno. Tuttofare in azienda agricola, nel tempo libero si diletta a costruire, riparare e trovare soluzioni in “bottega”. E’ l’artigiano del gruppo.
Nicola Colacino (28): ogni giorno cerca di mescolare diritto, business e tecnologia sperando che il miscuglio non esploda. Lawyer per Soisy, fintech italiana, dopo 5 anni in Caffeina (Start-up parmigiana).
Gabriele e Matteo lavorano e vivono a Parma, mentre Nicola divide la sua vita tra Parma e Milano.

Contatti: Nicola Colacino nico.colac@gmail.com

Perchè lo facciamo?

Lo smart-working è da anni un trend consolidato: i dati pre-pandemia affermano che in U.S.A. i ¾ dell’imprese applicheranno sistemi di smart-working entro il 2028 (by Upwork).
Il coronavirus non ha fatto che implementare e rafforzare questo trend, che sarà sicuramente confermato nel prossimo futuro.

Il mercato immobiliare, in particolare italiano e europeo, è strutturato su esigenze di vita obsolete legate ad una concezione superata del lavoro, con la conseguenza che le case non sono progettate per rispondere nè per esigenze lavorative nè per essere vissute per un periodo di tempo così lungo durante la giornata.

Questi dati ci portano a dire che le persone si troveranno con la possibilità di lavorare da casa senza avere ambienti domestici adatti allo scopo.

I potenziali interessati sono tutti coloro che già lavorano da casa o che lo faranno in futuro.

Chiro si propone di risolvere il problema, migliorando ed efficientando lo spazio abitativo/lavorativo; acquistare una scrivania qualunque o un carrello che ospiti il nostro notebook, non permette di ottenere il cambiamento desiderato. Dobbiamo necessariamente spingerci oltre per dare risposta a queste esigenze.

Cosa ci aspettiamo?

Chiro, attraverso il suo nuovo concetto di arredare, si pone l’obiettivo di dare risposta agli aspetti negativi dello smart-working.
In particolare, sappiamo che lo smart-working ha dei pro e dei contro, ma pensiamo anche che con un progetto ben strutturato, ChiroT, possa risolvere i problemi facendo apprezzare a pieno tutte le potenzialità dello smart-working.

I risultati che ci aspettiamo sono i seguenti:
serenità di lavorare in uno spazio dedicato, in grado di coesistere con le esigenze domestiche, semplicemente grazie ad un efficace utilizzo degli spazi e all’organizzazione ottenuta attraverso l’arredo.

comunità: una persona che lavora in smart-working ha un impatto positivo sul mondo e sulla comunità. Un lavoratore in smart-working muovendosi meno produce meno inquinamento, e crea un legame più forte con la comunità di quartiere comprando e vivendo gli spazi attorno a casa sua contribuendo alla diminuzione dei quartieri dormitorio;

Recupero urbano: con il lavoro in smart-working le metropoli/grosse città perderanno molto del fascino creato e avuto, in quanto non sarà necessario più vivere in grosse città per avere un certo di tipo di lavoro. Con un immediato beneficio in città come Parma, ma soprattutto per paesi come Borgo Val di Taro e buona parte dei piccoli nuclei provinciali e di montagna.

Quanto ci serve da ThinkBig? EUR 50.000,00

Al BalcÓn

All’uscio

B.R.A.C.I.

Cantieri Culturali

Ci sono anch’io

Cinema & Gestalt

Compety

Distopie

Drinkit

Entra in gioco!

EquaMente

Excurious Path

Fatto a Parma

Fleople.com

Fuori dal Coro

Guide Junior

Gustiamoci!

Human Books

Idee in LUP

Il Fontanone

ImproveOltretorrente

ImPRoving our city

In strada caduti in strada rinati

Insure Space

L’astronave di Babu

Langhirano – la Città del Vino

Leggende e sentieri d’Appennino

Logos P.E.C.

Luoghi in Comune, generazioni connesse

Monte Fuji

MU.DI.CO.

Officina “Cre-arti”

Panchina Post Pandemica

Panes – Mixing Cultures

Parma Positiva

Parma Street Art Festival

Parma Tales

Persona

Pianta.me

Profashion

Quartieri d’arte

Radici Ibride

Residenza d’Artista

Sliding Doors

Social Circus

Society

Storie di Coraggio

Storie fatte in casa

Tango terapia di gruppo

TANGRAM

Teatro Migrante

Torniamo al NOI

Trame (tra me e te)

Tutto per un corno

Ventie20

Vertical Farming Education

vie di pASSAGGIO

With Me

WorkAround