Un invito a partecipare con la vostra carica di creatività, entusiasmo e innovazione (e naturalmente con le vostre idee) dal 20 al 23 novembre al CantierEducare per discutere di educazione civile

Mancano ormai solo pochi giorni alla scadenza della prima fase di ThinkBig (le ore 23:59 del 18 novembre), quella dell’invio delle idee. Dal 19 novembre scatta ufficialmente la seconda fase che premierà con l’accesso diretto alla short list delle idee finanziabili le più votate dalla community online. Sul come sarà possibile votare, abbiate ancora un attimo di pazienza, lo sveleremo a tempo debito.

Nell’attesa, per ringraziarvi dell’impegno, dell’attenzione e della creatività, che ne dite di incontrarci e di avere a disposizione un’occasione di formazione e uno spazio per presentare le vostre idee? La LUdE – Libera Università dell’Educare insieme alla Fondazione Cariparma vi invita alla terza edizione del CantierEducare, in programma dal 20 al 23 novembre a Parma.

Dal 2015 il Cantiere indaga le principali questioni educative per costruire proposte pedagogiche e sociali sostenibili. Quest’anno il tema del CE è l’educazione civile, perché se è innegabile che siamo per nascita e al tempo stesso diventiamo con la crescita cittadini, non è altrettanto chiaro a chi spetta il lavoro educativo perché il soggetto possa farsi cittadino e fare cittadinanza: alla famiglia, alla scuola, alla comunità, a ciascuno di noi? Ma soprattutto quando, dove, in quali occasioni? Ne discuteremo attraverso lectio magistralis e laboratori formativi – rielaborativi (Razmataz) in programma tutte le mattine e i pomeriggi al Workout Pasubio (Via Palermo 6), mentre per i “dintorni” serali ci sposteremo nel cuore della città, al Palazzo del Governatore (Piazza Garibaldi 2).

Voi giovani che avete risposto o avete mostrato interesse per la chiamata di idee ThinkBig, attraverso la vostra voglia di crescere e tendere verso un futuro promettente, state offrendo entusiasmo, intelligenze, competenze al servizio degli altri e questo è un atto pienamente civile. Per questo crediamo che il CantierEducare sia il luogo ideale per riflettere insieme, non solo come progettisti che promuovono la propria idea, ma come cittadini responsabili che, attraverso il racconto della propria idea, si confrontano sulla città del domani. Il nostro obiettivo è di arricchire di proposte, di sogni e di intuizioni i lavori del CE, anche con la carica di innovazione di cui le vostre idee sono portatrici sane!

Se condividete questo obiettivo, passate a trovarci e lasciatevi coinvolgere dai formatori. Ciascun gruppo è invitato a partecipare a tutti i momenti del CE ma in particolare ai laboratori pomeridiani (14:30-19:30), durante i quali non mancherà l’occasione per presentare le idee dei gruppi presenti. Consultate il programma completo sul sito www.cantiereducare.itscegliete il laboratorio a cui vi piacerebbe partecipare, iscrivetevi (è necessario per motivi organizzativi ma solo per i laboratori, per gli altri appuntamenti l’ingresso è libero fino al raggiungimento della capienza della sala) e segnalatecelo via mail.

NB. Per sgombrare il campo da ogni dubbio, val la pena sottolineare che il nostro non è un obbligo ma un invito, oltre che un’opportunità formativa ulteriore rispetto al ThinkBig Camp previsto a gennaio. Per cui se non riuscite a esserci, poco male, non sarà certamente motivo di esclusione dalla call. Inoltre, potrà partecipare chi lo desidera del gruppo (uno, tutti, qualcuno) e agli appuntamenti che preferisce (anche qui: un giorno, tutti i giorni, solo ad alcuni eventi), nelle modalità che verranno definite nel corso del pomeriggio stesso dai formatori che condurranno i laboratori  (se volete portare video o slide fatelo pure, ma non è detto che saranno proiettate, dipende dalle dinamiche del laboratorio, dal tempo a disposizione e dai gruppi presenti). Come avrete modo di vedere, ogni giornata del CE è dedicata a un tema e i laboratori del pomeriggio analizzano questioni presentate la mattina alla lectio dagli esperti. Quindi il nostro consiglio è, per quanto possibile, di seguire lectio e laboratori, ma anche qui sentitevi liberi di organizzarvi come potete/volete.

Più in generale, il CantierEducare ci sembra un’ottima occasione e il contesto giusto per un incontro di conoscenza e scambio in vista dei prossimi passi che faremo certamente insieme ad alcuni di voi.

Siamo a vostra disposizione per darvi tutte le informazioni utili e vi aspettiamo dal 20 al 23 novembre al WorkOut Pasubio!