FINANZIATA!

Conosci Pokemon GO e Follow JC Go?
Parmì è un generatore di esperienze di gioco per lo sviluppo del turismo attraverso percorsi urbani nei luoghi peculiari di Parma e provincia. Playground del gioco sono quindi tutti gli angoli conosciuti e non della nostra città. Le realtà artistiche, storiche, artigianali, sportive, ludiche, diventano il terreno di gioco per chiunque.
Lo scopo del gioco è scoprire e arricchire il rapporto tra le persone e il territorio.

Cosa ti spinge a partecipare?
– trovare oggetti curiosi e fuori misura a spasso per la città
– collezionare gli easter egg e i token
– vincere gadget personalizzati
– conoscere nuove persone in momenti di socializzazione
– condividere le tue esperienze sui social

Parmì è un invito a prendere parte ad un’esperienza attiva. Gli esploratori urbani che accettano la sfida iniziano un viaggio alla scoperta di indizi sparsi sul territorio

Cosa farai?
– l’esperienza inizia da alcuni luoghi predefiniti: stazione, centro, e varchi d’ingresso alla città
– vieni attirato da oggetti curiosi e fuori scala
– leggi un QR che fa partire il gioco
– l’app darà la possibilità di scegliere un’attività da fare:
– visita ad un monumento, ad un museo, o ad un’azienda
– partecipa ad un evento nella città
– scopri prodotti e sapori
– durante ogni attività potrai usare la realtà aumentata per rendere unica la tua esperienza
– al termine di ognuna l’utente riceverà un token (gettone di partecipazione)
– i token potranno essere spesi per un gadget personalizzato
– i gadget personalizzati potranno essere ritirati in tutti i fablab del mondo

Il lavoro pre-lancio del gioco prevede diversi momenti di formazione indirizzati ai giovani e non che vogliono sviluppare competenze e skills determinanti nel mondo del lavoro 4.0. e che quindi saranno determinanti per la costruzione stessa della piattaforma.
– 1 workshop sulla teoria dei giochi
– 3 workshop sulla gamification
– 2 workshop sulla stampa 3d e il taglio laser

MARCO D’ANGELO portavoce del gruppo perché il più grosso, appassionato di cibo, startupper e marketer,
JACOPO MARTELLINI programmatore software dai capelli lunghi appassionato di gaming e codici,
MARCELLO SCARAVELLA architetto appassionato di giochi e attività educative, disegnatore e progettista 3d
DANIELE KHALOUSI “l’anziano” che non potevamo escludere, almeno per solidarietà, appassionato di fabbricazione digitale, pittura e musica.
Siamo un gruppo randagio un po’ sognatore e un po’ digitale, conosciutosi all’interno delle Officine On/Off e del FabLab.
Appassionati di tutto e di troppo, spinti dal desiderio di cambiare l’universo, o nel peggiore dei casi soltanto la nostra autostima.
Essere nerd con l’anima rock è solo un altro modo per sentirsi felici.
Amiamo le sfide, specialmente quando ci permettono di collaborare verso un obiettivo comune, esprimendo le nostre idee e passioni.

Parma è una città turistica che si affaccia al 2020 come capitale della cultura e della gastronomia UNESCO.
La città non è fatta però solo dal centro, tutto il territorio compresa la provincia offre spunti artistici, gastronomici e culturali e gli stessi parmigiani (soprattutto le nuove generazioni) non ne conoscono il valore.
Parmì nasce per soddisfare questo bisogno. Permette a parmigiani e non, giovani e non, di esplorare tutto il territorio attraverso un meccanismo di gamification.

Dalla scoperta della casa dove ha abitato Petrarca (si dice che il Poeta abbia saputo della morte di Laura all’interno dei giardini San Paolo) si visiti un prosciuttificio di Langhirano e si possa poi giungere alla razdora che fa i tortel dols a Colorno, passando per Corcagnano dalla villa dove ha vissuto Paganini.

Parma grazie a Parmì.

Le città storiche offrono un patrimonio artistico e sociale inestimabile, ma spesso sono proprio gli abitanti di queste città a viverne meno l’ambiente.
Nell’immediato il progetto Parmì potrà contribuire al successo di Parma 2020 sia tra i suoi cittadini che tra i turisti e promuovere momenti di formazione giovanile su nuove tecnologie.
Nel lungo periodo Parmì potrà stimolare la valorizzazione del territorio nel complesso, comprendendo quelle aree meno frequentate, ma non meno pregiate.

Le meccaniche di gioco saranno il potente strumento che Parmi utilizzerà per spingere sempre più gli utenti a scoprire e vivere il territorio e le sue ricchezze.