fbpx

ImPRoving our city

ImPRoving our city

Cosa facciamo?

La nostra proposta consiste nell’organizzazione di una serie di workshop, con cadenza mensile, per stimolare la connessione tra aziende locali e i giovani (18-28 anni) prossimi all’entrata nel mondo del lavoro. L’evento consiste in un laboratorio in cui si lavora attivamente su challenge proposte direttamente da rappresentanti aziendali relativamente alle problematiche dell’impresa.
Tali workshops hanno la finalità di trovare soluzioni creative e innovative create ad hoc per i commercianti locali partecipanti, mentre per i giovani la possibilità di interfacciarsi con le aziende in maniera coinvolgente e dinamica.
Il lavoro di gruppo si svolgerebbe in una singola giornata in spazi predisposti dalle aziende o affittati.
I partecipanti saranno organizzati in gruppi casuali per permettere ai giovani di ampliare il proprio network e facilitare interazioni di persone con background diversi.
Al termine dell’evento risulterà possibile, nel caso l’azienda sia interessata, approfondire gli output della giornata direttamente con i gruppi.
Il nostro compito sarà ricoprire i ruoli di organizzatori e moderatori per incitare il dibattito, le discussioni e le contaminazione reciproche tra i partecipanti.

Chi siamo?

Siamo Giovanni, Francesco, Ludovico e Pier Mario, quattro ragazzi dai 21 ai 25 anni, universitari iscritti a discipline differenti; rispettivamente, scienze e tecnologie alimentari, food system, scienze politiche e delle relazioni internazionali in UNIPR e marketing e organizzazione di impresa in UNIMORE.
Il motivo dell’aggregazione nasce dalla volontà di ricreare un ambiente di lavoro e collaborazione caratterizzata da forte antifragilità vissuta in un’esperienza antecedente a questa e condivisa da tutti e quattro i membri del gruppo. Si tratta di Icaro, una palestra di imprenditorialità organizzata della Fondazione Golinelli a Bologna.
Abbiamo deciso di partecipare al bando perché attratti dal mondo dell’imprenditorialità e dell’innovazione e, credendo nelle potenzialità operative del bando, valorizzare l’attività dei commercianti di Parma e i parmigiani.

Contatti: Francesco Dalla Riva francescodr96@gmail.com

Perchè lo facciamo?

Siamo partiti intervistando persone che studiano o lavorano a Parma. Parlando con una settantina di giovani abbiamo riscontrato il bisogno di entrare in diretto contatto con il mondo del lavoro, svolgendo attività che permettano di toccare con mano questa realtà lavorativa stimolante.
Emblematiche le citazioni di Valerio: “è imbarazzante non sapere come funzioni il settore per cui si sta studiando”, e di Boris: “finita la scuola non sono riuscito a trovare lavoro perché non avevo esperienza e conoscenze dirette” e di Ilaria: “molti parmigiani hanno una mentalità chiusa, stanno sempre nella propria comfort zone”.
Dall’altra parte abbiamo parlato con alcuni commercianti locali di Parma identificando il bisogno di rinnovare e differenziare la propria attività per migliorare la competitività sul mercato e contrastare il costante declino dato dal business online.
L’obiettivo è riuscire a far collaborare giovani con aziende del proprio territorio, così da valorizzare le imprese parmensi dando voce alle idee di giovani ambiziosi, creativi e intraprendenti.
Organizzando il lavoro in gruppi miriamo a creare relazioni tra i partecipanti e connettere le persone con mentalità aperta e propensi ad esperienze diverse.

Cosa ci aspettiamo?

I principali punti di forza:
rendere accessibile ai commercianti la partecipazione ad eventi che generano innovazione come sono i workshops;
permettere ai commercianti di essere influenzati dai giovani al fine di creare idee tangibili o intangibili realizzate su misura per i loro spazi commerciali;
permettere ai giovani di ampliare il network di conoscenze, facendosi contaminare da professionisti provenienti dalle realtà locali di Parma e dare spazio alla immaginazione per affrontare temi reali dei negozianti in maniera innovativa;
migliorare le soft skills di problem solving, team work e self confidence dei giovani.
Nel lungo periodo ci aspettiamo di essere percepiti come una risorsa valida e un punto di riferimento per i commercianti della zona e per i giovani.

Quanto ci serve da ThinkBig? EUR 25.000,00

Al BalcÓn

All’uscio

B.R.A.C.I.

Cantieri Culturali

Ci sono anch’io

Cinema & Gestalt

Compety

Distopie

Drinkit

Entra in gioco!

EquaMente

Excurious Path

Fatto a Parma

Fleople.com

Fuori dal Coro

Guide Junior

Gustiamoci!

Human Books

Idee in LUP

Il Fontanone

ImproveOltretorrente

ImPRoving our city

In strada caduti in strada rinati

Insure Space

L’astronave di Babu

Langhirano – la Città del Vino

Leggende e sentieri d’Appennino

Logos P.E.C.

Luoghi in Comune, generazioni connesse

Monte Fuji

MU.DI.CO.

Officina “Cre-arti”

Panchina Post Pandemica

Panes – Mixing Cultures

Parma Positiva

Parma Street Art Festival

Parma Tales

Persona

Pianta.me

Profashion

Quartieri d’arte

Radici Ibride

Residenza d’Artista

Sliding Doors

Social Circus

Society

Storie di Coraggio

Storie fatte in casa

Tango terapia di gruppo

TANGRAM

Teatro Migrante

Torniamo al NOI

Trame (tra me e te)

Tutto per un corno

Ventie20

Vertical Farming Education

vie di pASSAGGIO

With Me

WorkAround