fbpx

Ci sono anch'io

Ci sono anch’io

Cosa facciamo?

Il progetto CI SONO ANCH’IO si pone come supporto ed intervento psico-educativo trasversale rivolto a bambini frequentanti la scuola primaria e a ragazzi di secondaria di primo e secondo grado e universitari, le cui famiglie vertono in condizioni di difficoltà economica e/o culturale. A tal proposito si è pensato di riservare una corsia preferenziale a questa utenza, garantendo il servizio ai nuclei famigliari in possesso di certificazione ISEE pari e non superiore ai 10.000 € annui, che spesso non riesce ad accedere in maniera efficace a tutti i servizi di potenziamento/riabilitativi di cui necessiterebbe. La fascia debole è esclusa troppo spesso dal percorso di presa in carico che le politiche sociali abbracciano ma che faticano ad attuare per la mancanza di servizi specifici che possano consentire una valida rete di supporto, coinvolgendo istituzioni scolastiche e famiglie. L’emergenza sanitaria del Covid-19 ha poi posto l’attenzione sulla necessità di colmare le differenze che la nuova didattica ha palesato, evidenziando quanto anche il semplice accesso alle fonti digitali spesso sia gravoso per utenti (bambini, ragazzi, docenti) e nuclei famigliari. La nuova scuola a distanza ci ha costretto a ripensare al concetto di inclusione e fruibilità delle risorse, delle competenze dei professionisti del settore. La richiesta d’intervento immediato nasce dunque dalla consapevolezza di tecnici e docenti, affinché la Scuola e l’Università ed i servizi collaterali che queste agenzie inglobano, siano un luogo ed un tempo deputato all’apprendimento realmente efficace ed inclusivo. Tutto ciò in un’ottica di promozione del benessere individuale degli utenti, in cui le disparità sociali possano essere colmate, predisponendo piani d’azione in sinergia.
Per fare ciò, si ritiene necessario porsi come partner diretti di scuole e dell’Università del territorio, fornendo un servizio specialistico di alta qualità, ma che risulti a costo zero per gli utenti finali. In particolare gli attori coinvolti nel progetto collaborano in tutte quelle situazioni critiche di difficoltà di apprendimento, non solo certificate, ma anche non segnalate e per questa ragione non rientranti in servizi canonici di presa in carico. In questo senso il servizio il progetto propone:
attività di analisi e valutazione del funzionamento scolastico, in grado anche di discriminare le situazioni che necessitano invio a valutazione diagnostica;
percorsi di potenziamento della Lingua italiana per le situazioni di recente immigrazione;
attività di potenziamento degli apprendimenti, attraverso laboratori volti all’acquisizione di un metodo di studio funzionale e personalizzato e gruppi di mutuo aiuto universitari;
attività di formazione e sensibilizzazione degli insegnanti in base a esigenze formative, soprattutto rispetto alle nuove tecnologie;
attività di formazione rivolte agli insegnanti della Scuola dell’Infanzia riguardo le tappe dello sviluppo del linguaggio e i prerequisiti degli apprendimenti (lettura, scrittura e calcolo);
attività di informazione rivolte ai genitori sulle strategie comunicative da adottare per sostenere lo sviluppo del linguaggio (o l’acquisizione della Lingua Italiana) e garantire il benessere comunicativo al/alla proprio/a bambino/a.

Per questo motivo il percorso si pone l’obiettivo di supportare gli utenti aiutandoli nei momenti di studio, in classe e non, partendo dai punti di forza di ciascuno, offrendo un metodo di studio che possa rendere consapevoli dei propri processi di apprendimento, promuovendo l’autonomia, il supporto emotivo, la formazione per gli insegnati e famiglie in difficoltà economica.

Chi siamo?

Siamo un’équipe multidisciplinare composta da studenti, educatori, logopedisti e tecnici dell’apprendimento specializzati in prevenzione e supporto allo studio nell’ambito delle Difficoltà d’Apprendimento – operanti presso i laboratori specialistici per l’autonomia di Parma patrocinati dall’Associazione Italiana Dislessia:
Lembo Laura, 29 anni, Educatrice professionale – Strada Villanova 13 Marano (PR)
Raineri Alice,28 anni, Logopedista – Strada di Chiozzola 18bis Sorbolo Mezzani (PR)
Reviati Silvia, 25 anni, Dottoressa in Neuroscienze e riabilitazione neuropsicologica – Via Brunazzi 1 Parma (PR)
Rossi Lara, 18 anni, Studentessa Liceo delle Scienze Umane – Strada Bodrio Porporano Parma (PR)
Ruggero Di Vincenzo, 28 anni, Laurea in comunicazione e valorizzazione del patrimonio artistico e contemporaneo – Piazza G. Strepponi 7 Parma (PR)

Contatti: Laura Lembo lauralembo@live.it

Perchè lo facciamo?

Il Servizio è rivolto ai Bambini e ai ragazzi che non hanno la possibilità economica di usufruire dei numerosi servizi di supporto o che hanno la necessità di potenziarne altri già in itinere, consapevoli che una valutazione ed un intervento precoce modificano significativamente la qualità di benessere del bambino ed i suoi successi scolastici futuri.

I principali servizi che offriamo sono:

  • rete professionisti a disposizione del Comune, scuole e famiglie, i quali provvederanno ad una presa in carico totale che parta dalla prima di valutazione a quella di definizione percorsi individuali e personalizzati;
  • supporto allo studio;
  • favorire l’apprendimento delle materie scolastiche attraverso nuove tecnologie e la costruzione di nuovi strumenti;
  • costruzione di un metodo di studio efficace ed individualizzato;
  • percorsi di autonomia allo studio con approccio metacognitivo;
  • utilizzo di strumenti compensativi per ragazzi con Disturbo Specifico dell’Apprendimento;
  • motivazione scolastica e autonomia;
  • permettere ad ognuno di recuperare un rapporto positivo con la scuola (e con se stesso) rinforzando il proprio senso di competenza e auto efficacia;
  • formazione docenti.

Cosa ci aspettiamo?

Il progetto si pone come obiettivo la presa in carico precoce e tempestiva delle situazioni critiche di bambini, ragazzi e genitori, promuovendo la collaborazione diretta con gli istituti scolastici ed i servizi territoriali in essere. Il cambiamento atteso riguarda la capacità di costruire una solida rete di supporto che possa garantire il benessere, non solo scolastico, della persona. Con questo progetto si intende monitorare i successi, le motivazioni intrinseche dei partecipanti, valorizzando le potenzialità di ciascuno, aiutando le fasce più deboli della società con la mission della prevenzione dell’abbandono scolastico.

Quanto ci serve da ThinkBig? EUR 40.900,00

Al BalcÓn

All’uscio

B.R.A.C.I.

Cantieri Culturali

Ci sono anch’io

Cinema & Gestalt

Compety

Distopie

Drinkit

Entra in gioco!

EquaMente

Excurious Path

Fatto a Parma

Fleople.com

Fuori dal Coro

Guide Junior

Gustiamoci!

Human Books

Idee in LUP

Il Fontanone

ImproveOltretorrente

ImPRoving our city

In strada caduti in strada rinati

Insure Space

L’astronave di Babu

Langhirano – la Città del Vino

Leggende e sentieri d’Appennino

Logos P.E.C.

Luoghi in Comune, generazioni connesse

Monte Fuji

MU.DI.CO.

Officina “Cre-arti”

Panchina Post Pandemica

Panes – Mixing Cultures

Parma Positiva

Parma Street Art Festival

Parma Tales

Persona

Pianta.me

Profashion

Quartieri d’arte

Radici Ibride

Residenza d’Artista

Sliding Doors

Social Circus

Society

Storie di Coraggio

Storie fatte in casa

Tango terapia di gruppo

TANGRAM

Teatro Migrante

Torniamo al NOI

Trame (tra me e te)

Tutto per un corno

Ventie20

Vertical Farming Education

vie di pASSAGGIO

With Me

WorkAround